Kaseya Connect 2018: T-Consulting ad Amsterdam, tra servizi gestiti e GDPR

Kaseya Connect 2018

Quali sono i 3 motivi più validi per uscire dal proprio ufficio e partecipare ad un evento in un altro paese europeo?

  • Imparare qualcosa di nuovo;
  • Incontrare altre persone che fanno il tuo stesso lavoro e con le quali puoi confrontarti;
  • Conoscere quale sarà la roadmap di uno dei partner più strategici per la tua azienda;

Tutto questo per noi è stato il Kaseya Connect 2018 di Amsterdam: un’occasione unica per approfondire il tema dei Servizi Gestiti, in una cornice ricca di ispirazione e motivazione.

Partiamo dal principio: Kaseya è uno dei leader mondiali per quanto riguarda le soluzioni usate dagli MSP come T-Consulting (non sai cos’è un MSP? È un Managed Service Provider. Se vuoi saperne di più, non preoccuparti… ne parleremo a breve più a fondo!) per la gestione e il monitoraggio delle reti e delle infrastrutture informatiche dei loro clienti.

Nella nostra azienda, le tecnologie Kaseya sono alla base del servizio GlobalCare, con il quale gestiamo e monitoriamo completamente le infrastrutture informatiche che i nostri clienti ci affidano.

Perché abbiamo partecipato a questa convention?

Perché ad oggi la soluzione di Kaseya è integrata in maniera nativa con una ricchissima suite di soluzioni complementari da rendere la gestione dei sistemi IT completamente proattiva e capace di garantire la continuità operativa, anche delle reti più complesse. A farla da padrone durante questo ultimo Kaseya Connect però è stato il tema sovrano del 2018: il GDPR, che regola il trattamento dei dati non solo dal punto di vista della privacy ma anche della sicurezza del dato stesso. È infatti necessario proteggere l’accesso non autorizzato ai dati con tutti i mezzi a disposizione, ed essere in grado di monitorare i processi così da poter individuare eventuali attacchi e furti di dati, da comunicare alle autorità competenti.

È su questo che le prime sessioni si sono concentrate: in tanti sappiamo che il regolamento è entrato in vigore il 25 maggio 2018, ma quanti sanno cosa è successo dopo? Quante segnalazioni di inadempienze sono avvenute e soprattutto, quali sono state le conseguenze per le aziende?

Questi e altri temi legati alla sicurezza sono stati quelli maggiormente discussi, perché ancora ad oggi ben il 30% dei casi di perdita di dati sono dovuti ad errori umani: quindi la sensibilizzazione ai temi di cybersecurity resta tra le priorità principali delle aziende IT che hanno il dovere di supportare i loro clienti nella formazione di chi entra in contatto con i dati nella quotidianità.

Come si stanno comportando le PMI nei confronti di GDPR e sicurezza informatica

Le PMI stanno adottando sempre più rapidamente le soluzioni tecnologiche più avanzate, consci del fatto che solo così potranno garantire la massima efficienza al loro business e il pieno adempimento alle normative vigenti.

La strada da seguire è chiara a tutti:

Utilizzare sempre di più le tecnologie che tutte le aziende hanno a disposizione in base alle loro esigenze, mettendo in sicurezza l’intero patrimonio informativo dell’azienda (primi tra tutti i dati! Sia da attacchi di cyber criminali che da un’errata gestione degli stessi) e, primo fra tutti, affidarsi a professionisti in grado di gestire e proteggere il tuo business.

Il viaggio formativo continua: T-Consulting vola a Barcellona

Prossima tappa, Barcellona! Ci vediamo al DattoCon2018. Cos’è Datto? Noi la consideriamo la migliore soluzione per la continuità operativa delle PMI che, con costi assolutamente sostenibili, ti farà dormire sonni tranquilli.

Ne parliamo questa settimana in occasione del mese della sicurezza Informatica! Se vuoi, intanto, puoi dare un’occhiata all’eBook gratuito che abbiamo preparato per raccontarti come funziona la soluzione di Datto.