Dark web e password rubate: come verificare che le credenziali della tua azienda siano al sicuro

Questo articolo è pensato solo per farti conoscere i pericoli letali che incontra ogni giorno la tua azienda. Pensi che siamo troppo catastrofici? Sicuramente lo avrebbero pensato anche i 22 milioni di proprietari di password hackerate che sono state vendute sul dark web ad inizio 2019, e magari lo hanno pensato anche i 2,5 miliardi di vittime del cybercrime del 31 gennaio. Sicuramente, anche loro avranno alzato gli occhi al cielo quando il loro consulente IT li metteva in guardia sulla necessità di un servizio di vigilanza costante… E ora sono dovuti correre ai ripari.

Come prevenire gli effetti degli attacchi informatici e l’uso improprio delle password rubate

Certo, magari non credi che la tua password sul Dark Web sia qualcosa di pericoloso. Ma sai che potrebbe mettere in ginocchio la tua azienda? Ti sei mai domandato perché esista una password a protezione dei sistemi IT? Per tenere fuori “i cattivi”. E, se proprio i cattivi sono bravissimi, a rendersi immediatamente conto della falla e intervenire immediatamente.

Facciamo questo paragone: è estate e la tua casa è vuota perché sei in vacanza a mille km di distanza con la tua famiglia. È tuo diritto farlo, lo sappiamo e nessuno si aspetta che passi il tuo tempo libero camminando attorno alla casa per scacciare i malintenzionati.
Ma prova ad immaginare: tra installare un antifurto che si limita a suonare per 15 minuti – mandando al manicomio i vicini – e uno collegato alle forze dell’ordine che così possono intervenire in tempo reale… cosa ti dà più sicurezza?

La vigilanza costante, unita ad un intervento tempestivo, sono alla base della soluzione di Dark Web Monitoring che ti suggeriamo. E se stai alzando gli occhi al cielo, pensa ai 2,5 miliardi di sprovveduti che hanno dovuto sapere dai giornali che era stato trafugato il loro bene più prezioso.

Non c’è bisogno di essere vittima degli Oceans 11…bastano le nostre abitudini deboli a dare il benvenuto ai pirati informatici.

Scopri DarkSonar, il servizio di T-Consulting per il monitoraggio del Dark Web

Ed è per questo che noi entriamo in gioco. Questo è il nostro lavoro, farti lavorare serenamente. Sul nostro eCommerce, a questo link, puoi trovare dettagli e costi del servizio.

Come abbiamo detto al T-Con2019, vogliamo farti dire #iodormotranquillo.

Vera Tucci
Vera Tucci
v.tucci@t-consulting.it

Co-fondatrice della T-Consulting, in equilibrio tra il rigore dei numeri e la creatività della comunicazione. Non potrei fare un backup se ne andasse della mia vita, ma scrivo di ciò che più conosco e mi appassiona: efficienza, innovazione, sviluppo aziendale, e parità di genere.