MSP - Managed Service Provider

Cos’è un MSP e perché può contribuire anche allo sviluppo della tua azienda

Ultimamente mi sono chiesta spesso perché ancora si faccia fatica a far capire ad alcune aziende in cosa consista il modello MSP e perché, anche avendo un IT interno, questo possa diventare una leva per lo sviluppo aziendale.

Lo scorso 21 Giugno a Riccione abbiamo dimostrato come questo metodo di lavoro possa realmente fare la differenza in azienda: grazie ai servizi gestiti, l’intera squadra di T-Consulting ha potuto partecipare all’evento promosso da Achab e dedicato a chi come noi lavora seguendo questo approccio.

In 2 giorni ho incontrato tante persone che fanno il nostro stesso lavoro, seppure aiutando clienti di target differenti, e una delle cose che ci accomuna è proprio la difficoltà nel comunicare il vantaggio dell’adottare la logica MSP all’interno dell’ufficio IT.

Ho pensato, allora, che il punto possa essere proprio nella sigla… o meglio, nel suo significato.

Cos’è un MSP (Managed Service Provider)?

Ok Google, cosa vuol dire emme esse pi?

Magari fosse così facile, basterebbe una breve ricerca per avere una risposta esaustiva. In realtà MSP non è solo da tradurre alla lettera, ma da capire come filosofia di lavoro.

Ricordi? Ne abbiamo parlato anche al T-Con2019.

Andrea Veca - CEO di Achab

Andrea Veca – CEO di Achab

Il modello MSP ci permette di sfruttare il meglio della tecnologia senza dover farci carico dei costi di implementazione. In poche parole, è quella metodologia di lavoro che ti consente di usufruire un servizio, e non di pagare un prodotto.

Se ci pensi bene, è il sistema che muove il mondo, oggi come non mai. Siamo circondati di “As a Service” anche nella nostra vita privata, solo che a volte non ce ne rendiamo conto:

  • Famose case produttrici di caffè ti mettono a disposizione una macchina sempre nuova rifornendoti di caffè in base al tuo specifico fabbisogno, in cambio di una cifra mensile;
  • Aziende del mondo dell’intrattenimento, che grazie ad un abbonamento ti danno accesso ad una filmografia dal valore incalcolabile suggerendoti ogni giorno il film o la serie più adatti ai tuoi gusti;
  • Case automobilistiche, che per una quota annuale si occupano della manutenzione ordinaria del tuo veicolo e ti ricordano le scadenze principali;
  • Perfino strutture sanitarie, che offrono bundle convenienti per i controlli di routine e scontistiche vantaggiose per quelli imprevisti.

Non sono forse anche questi Service Provider?

Che sia un nuovo modo di vedere le serie TV o un nuovo modo di pensare l’informatica in azienda, poco conta: il mondo di oggi ci porta in questa direzione.

Vogliamo tutti, sempre, che qualcuno si prenda cura di noi, che ci ricordi le cose da fare e che ci aiuti a farle. Vogliamo pagare per ciò che usiamo e vogliamo che questo sia sempre nuovo, performante e in linea con le nostre esigenze.

Se è così, allora perché non hai ancora adottato il modello MSP all’interno del tuo dipartimento IT?

  • Vuoi davvero usare le tue risorse finanziare per acquistare materiali che diventano obsoleti ancora prima di averli ammortizzati?
  • Vuoi davvero continuare a svolgere manualmente compiti ripetitivi che non ti lasciano tempo di concentrarti sulla crescita della tua azienda?
  • Vuoi davvero non avere nessuno che si prenda cura di te e della tua infrastruttura IT?

Se hai risposto “NO” ad almeno una di queste domande, allora i tempi sono maturi per un cambio di rotta.

La cosa bella è che da oltre 10 anni noi usiamo questo modello per far lavorare meglio i nostri clienti, affiancando le aziende e il loro IT Manager nell’efficientamento delle risorse IT (o come ci piace dire, a scendere dalla ruota delle attività quotidiane!)

Scrivici o chiamaci e preparati alla scelta migliore che potessi fare per te e per la tua azienda!

Vera Tucci
Vera Tucci
v.tucci@t-consulting.it

Co-fondatrice della T-Consulting, in equilibrio tra il rigore dei numeri e la creatività della comunicazione. Non potrei fare un backup se ne andasse della mia vita, ma scrivo di ciò che più conosco e mi appassiona: efficienza, innovazione, sviluppo aziendale, e parità di genere.